Calcio d’Inizio sul campo di Facebook per Balobeshayi

Balobeshayi apre la sua pagina Facebook e invita tutti a partecipare

L’arbitro ha già fischiato. Il calcio di inizio è stato lanciato, siamo in campo. Balobeshayi ha iniziato la sua partita sui social media: siamo su Facebook!  Dopo una gestazione di mesi con nascita avvenuta a luglio del 2016, la nostra cooperativa sociale è disponibile per comunicazioni immediate e digitali.

Abbiamo detto “nostra” non per intendere possessivamente che Balobeshayi appartenga solo a noi, soci. Ma “nostra” ovvero di tutti coloro che hanno voglia di cambiare la dialettica sulla migrazione: perché i migranti non solo barconi, non sono minacce e i residenti delle città non sono tutti razzisti violenti. C’è molto di più da raccontare, questa è la nostra missione: raccontare la migrazione da un altro punto di vista, uno che aiuti a creare un dialogo, a costruire e non distruggere. E se questo non dovesse bastare aggiungiamo anche trainings e consulenze ad hoc per i comuni che fanno fatica a gestire la diversità dei loro spazi.

Balobeshayi è “nostra” anche perché appartiene a chi ha contribuito a crearla. In particolare dobbiamo ringraziare il Ministero del Lavoro per averci finanziato tramite il bando Giovani 2G e Businesss Value per averci guidato durante tutto il processo. Dobbiamo ringraziare anche tutti i creativi che hanno reso Balobeshayi possibile: Osmel Fabre per questo sito fantastico, Alexia Masi per il logo giovanile e comunicativo. Non per ultimo un rigraziamento alla nostra commercialista Liliana per la santa pazienza di cui è dotata e la chiarezza espositiva!

Grazie anche alla claque che ci sostiene amorevolemente da dietro le quinte!

Nella pagina Facebook di Balobeshayi, compariranno tutte le notizie sulle nostre attività e opportunità per partecipare. Organizziamo in genere tre eventi di incontro con il pubblico ogni anno, due in Italia e uno all’estero. Ma gestiamo anche trainings per il dialogo interculturale e di filmmaking persone con background migratorio ma anche e soprattutto nelle scuole ed università.

Balobeshayi è nostra e vostra, fatene buon uso.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *